• Frontiere-Grenzen

LA GIURIA

CARLO MARTINELLI – PRESIDENTE

Carlo Martinelli

Carlo Martinelli è nato a Trento, dove vive, nel 1957. Giornalista, scrittore, ex libraio. È autore di “Storie di pallone e bicicletta“,  “Un orso sbrana Baricco”  e "Campo per destinazione - 70 storie dell'altro calcio". Suoi racconti compaiono in diverse antologie, ultime delle quali “Il Grande Torino” e "La vittoria impossibile". Due sue incursioni poetiche sono state pubblicate da Pulcinoelefante. Per vent’anni è stato redattore del  “Trentino” e dell’ “Alto Adige”, quotidiani dei quali tuttora cura le pagine “Libri” e “Pagine di sport - Libri, web & tv.”  È autore ed interprete della conferenza spettacolo "Un libro ogni trenta secondi".  Devoto alla carta e alle storie nonché a Stan Laurel & Oliver Hardy e ai Van der Graaf Generator.  Se in facebook trovate l’Archivio Martinelli, restituiteglielo. È suo. 

Pietro De Marchi

Pietro De Marchi

Nato a Seregno nel 1958, ha studiato a Milano e poi a Zurigo, dove insegna letteratura italiana all'università. Come studioso, ha curato varie edizioni di testi, tra cui le Poesie milanesi di Francesco Bellati (Milano, All'Insegna del Pesce d'oro, 1996), i Racconti d'autunno di Silvio Guarnieri (Lecce, Manni, 2012) e Tutte le poesie di Giorgio Orelli (Milano, Oscar Mondadori, 2015). Ha pubblicato inoltre due volumi di saggi critici: Dove portano le parole. Sulla poesia di Giorgio Orelli e altro Novecento (Lecce, Manni, 2002) e Uno specchio di parole scritte (Firenze, Cesati, 2003). Insieme a Giuliana Adamo ha curato una biografia per immagini di Luigi Meneghello: Volta la carta la ze finia (Milano, Effigie, 2008). In campo creativo ha pubblicato una raccolta di racconti, Ritratti levati dallombra (Bellinzona, Casagrande, 2013), e tre libri di poesie, anch’essi editi da Casagrande: Parabole smorzate (1999), Replica (2006, Premio Schiller 2007) e La carta delle arance (2016, Premio Gottfried Keller).

Lisa Ginzburg

Lisa Ginzburg

Lisa Ginzburg vive e lavora a Parigi, dove è stata Direttrice di cultura della Unione latina. Ha pubblicato i romanzi Desiderava la bufera (Feltrinelli 2002), e Per amore (Marsilio 2016); le raccolte di racconti Colpi d'ala (Feltrinelli 2006) e Spietati i mansueti (Gaffi 2016). L'e-book La guerriera (Terra Ferma 2015). Ha curato con Cesare Garboli il testo di Natalia Ginzburg È difficile parlare di sé (Einaudi 1999). È autrice di una biografia (Anita. Racconto della storia di Anita Garibaldi, e/o 2005) e di due reportages (Mercati. Viaggio nell'Italia che vende, Editori Riuniti 2001, Malìa Bahia, Laterza 2007).

HELENA JANECZEK

Pietro De Marchi

È nata a Monaco di Baviera in una famiglia ebreo-polacca, vive in Italia da trentacinque anni. Dopo aver esordito con un libro di poesie edito da Suhrkamp, ha scelto l’italiano come lingua letteraria per opere di narrativa che spesso indagano il rapporto con la memoria storica del secolo passato. È autrice di Lezioni di tenebra (Mondadori, 1997, Guanda, 2011), Cibo (Mondadori, 2002), Le rondini di Montecassino (Guanda, 2010), che hanno vinto numerosi premi come il Premio Bagutta Opera Prima e il Premio Napoli.Ha co-fondato il blog Nazione Indiana (www.nazioneindiana.com) e collaborato con varie riviste letterarie e giornali, tra cui La Repubblica, L’Unità, Pagina99 e L’Espresso. Con un gruppo di amiche organizza il festival letterario “SI-Scrittrici Insieme” che nel 2018 si è tenuto a Somma Lombardo (VA). Il suo ultimo romanzo, La ragazza con la Leica (2017, Guanda) è stato finalista al Premio Campiello e ha vinto il Premio Bagutta e il Premio Strega 2018.

STEFANO ZANGRANDO

Stefano Zangrando

Stefano Zangrando è nato a Bolzano nel 1973. È dottore di ricerca in letterature comparate e co-presidente dell'Unione Autrici e Autori Sudtirolo. Nel 2008 ha ottenuto una borsa di scrittura dell’Accademia delle Arti di Berlino, nel 2009 il riconoscimento per esordienti del Premio italo-tedesco per la traduzione letteraria, nel 2017 una borsa di scrittura della Provincia Autonoma di Bolzano - Cultura tedesca e nel 2018 una borsa di traduzione del programma Toledo. Collabora con varie testate e riviste cartacee e on line e ha tradotto fra gli altri testi di Ingo Schulze, Katja Lange-Müller, Peter Kurzeck, Kurt Lanthaler e Marica Bodrožić. La sua più recente pubblicazione narrativa è Fratello minore. Sorte, amori e pagine di Peter B. (romanzo-saggio, Arkadia 2018). Vive e lavora come docente e traduttore fra il Trentino-Alto Adige e Berlino.